Joris e Jacob Hoefnagel

Joris (Georg) Hoefnagel (Anversa, 1542 – Vienna, 9 1600) è stato un pittore, cartografo ed illustratore fiammingo. Di famiglia benestante (il padre era mercante di diamanti), fu anch'esso attivo nell'impresa paterna e come tale condusse diversi viaggi: in Francia, Spagna, Inghilterra.

Dopo l’invasione di Anversa del 1576 da parte delle truppe spagnole, perse i suoi beni e, dal 1577, compì viaggi attraverso l'europa assieme al cartografo Abraham Ortelius. Nominato artista di corte da Alberto V duca di Baviera, presso il quale lavorò come miniaturista, fu anche a Roma, in contatto con il circolo del cardinale Alessandro Farnese. Rimase tuttavia a Monaco di Baviera fino al 1590, con alcune interruzioni che lo vedono lavorare per il duca Ferdinando II d'Austria. Di seguito fu alla corte praghese dell'imperatore Rodolfo II. Hoefnagel, aiutato dal figlio Jacob (1575-1630) collaborò alla realizzazione del Bestiario.

Tra le opere da lui illustrate il Mira calligraphiae monumenta (Libro dei modelli di Calligrafia, (119 pergamene) commissionato da Rodolfo, iniziato nel 1590 e portato avanti per più di 15 anni fino alla morte del calligrafo, Georg Bocskay; Animalia Rationalia et Insecta, Ignis (1575-1582), in 4 libri, commissionato da Ferdinando II, nipote di Rodolfo II.